Archivio mensile:Marzo 2011

Migliaia gli studenti in piazza a Roma per l’acqua pubblica

“Oggi sono migliaia gli studenti universitari in piazza per chiedere la
ripubblicizzazione dell’ acqua” sostengono gli studenti della Rete
della Conoscenza. ” questo dimostra il forte coinvolgimento per un
tema che ha visto i medesimi attacchi subiti da scuola ed università.
Infatti la privatizzazione dei servizi e il conseguente attacco ai
diritti accomuna il mondo della conoscenza ed il popolo dell’acqua
sceso in piazza oggi”. Il nostro sostegno proseguira’ fino ai giorni
del referendum e oltre, passando dallo sciopero generale del 6 maggio
che accomunera’ tutte le lotte che si stanno esprimendo nel Paese”. A
prendere parte al corteo ci sono anche le numerose delegazioni giunte
da venti città per l’Assemblea Nazionale per l’Altrariforma affluite a
Roma per discutere del futuro dell’università e delle prossime
mobilitazioni. Domani tale assemblea proseguirà i lavori alla facoltà
di sociologia della Sapienza alle ore 10.

Rete della Conoscenza

Il rettore del Politecnico e il presidente della Regione incontrano gli studenti ad Aosta

E’ in programma per lunedì 7 marzo, alle 10, a Verrès, nella sede valdostana Politecnico, un incontro tra il Presidente della Regione Augusto Rollandin, il Rettore Francesco Profumo e i 35 studenti universitari che con l’anno accademico 2010/2011 stanno sperimentando un innovativo modello didattico che si basa sull’uso di nuove tecnologie informatich, permettendo alti standard formativi, oltre a ridurre i vincoli di presenza in aula.

Migliorare la memoria per studiare e lavorare meglio!

 

Quante volte ci succede di dimenticare anche le cose più semplici come le chiavi di casa, o di dimenticare dove abbiamo parcheggiato la macchina?

Quante volte ci siamo detti “la mia memoria sta perdendo colpi!”…

Ma è possibile migliorare la propria capacità di memorizzare?

A questa domanda possiamo dare “due” risposte, una negativa, una molto positiva. La nostra memoria non si più migliorare… perchè è perfetta!!!

Ebbene si, la nostra mente ha la capacità di ricordare una quantità infinita di informazioni. Ma allora perchè spesso ci dimentichiamo le cose?

Possiamo indentificare due fattori fondamentali sui quali è possibile lavorare per migliorare, non la memoria, ma la nostra capacità di memorizzare in maniera efficace le informazioni. Il primo fattore è la concentrazione. Essere concentrati quando studiamo o quando dobbiamo memorizzare informazioni importanti è fondamentale. Il secondo fattore sul quale possiamo lavorare è l’ordine che diamo alle informazioni in fase di immagazzinamento.

Con il supporto delle tecniche di memorizzazione è possibile imparare a ordinare le informazioni nel momento in cui le immagazziniamo nella nostra mente. In che modo? Sfruttando in particolare la nostra memoria visiva, che tra i tipi di memoria che possediamo è la più forte. Con le tecniche di memorizzazione possiamo imparare a organizzare le informazioni che dobbiamo ricordare in maniera ordinata, creando una sorta di schedario nella nostra mente che ci consenta di recuperare in maniera immediata l’informazione che ci seve al momento giusto.

Le tecniche di memorizzazione sfruttano non solo la memoria visiva, ma anche la creatività, cioè la nostra fantasia, la capacità di ricordare eventi che non facciano parte della nostra quotidianità e la nostra capacità di creare associazioni tra oggetti, eventi, immagini. Con il supporto delle tecniche di memorizzazione ricordare le informazioni può diventare davvero semplice, immediato ed oltre a migliorare le nostre performance scolastiche e lavorative ci consente di avere maggiore fiducia nelle nostre potenzialità.