Archivio della categoria: Formazione post-laurea

Come diventare interior design dopo il diploma

La facoltà di architettura offre a tutti gli aspiranti interior designer tutti gli strumenti necessari per riuscire a progettare ambienti interni di ogni tipologia nel miglior modo possibile. Dobbiamo ammettere però che decidere di intraprendere la strada degli studi universitari significa doversi fare carico di un impegno a lunghissimo termine che oggi come oggi in realtà non è più necessario. Un tempo l’università era l’unica strada percorribile per coloro che volevano avere successo nel mondo dell’architettura e del design ma oggi sono disponibili in questo ambito molti corsi professionali altamente qualificanti che non hanno niente da invidiare ad un corso di laurea, che insegnano tutto quello che c’è da imparare sull’argomento ed aiutano gli studenti a scovare il loro talento, tutto questo però in tempi sicuramente molto più brevi rispetto ad un corso universitario.

I corsi di interior design post diploma sono ideali per tutti coloro che vogliono imparare ad arredare gli ambienti interni delle abitazioni, dei negozi, delle aziende e che vogliono anche imparare a progettare e realizzare complementi di arredo e mobili. Questi corsi sono adatti quindi a tutte quelle persone che sentono di possedere un estro creativo pronto a venire fuori in ogni momento, un talento innato che hanno sempre saputo di possedere e che finalmente vogliono imparare a conoscere, sono corsi infatti in cui il talento viene portato alla luce, viene coltivato, viene fatto crescere sino a quando lo studente non è poi in grado di camminare finalmente sulle proprie gambe.

I corsi di interior design offrono agli studenti uno studio intenso e molto dettagliato della storia dell’arte, della storia dell’architettura con particolare attenzione al periodo moderno e alla contemporaneità e anche ovviamente della storia del design a partire dalle prime meravigliose realizzazioni del Novecento sino ai giorni nostri. Lo studio della storia dell’architettura e del design viene poi affiancato dallo studio delle tecniche di progettazione anche e soprattutto con il famoso software Autocad. Vengono poi studiate tutte le varie modalità di arredamento sino ad offrire agli studenti tutti gli strumenti necessari per progettare in modo autonomo ogni tipologia di spazio. Gli studenti non devono far altro che utilizzare questi strumenti per fare progetti e per far diventare le loro idee delle realtà di grande tendenza e il gioco è fatto.

Questi corsi di interior design spalancano ai giovani studenti le porte di mille opportunità lavorative davvero eccezionali. Gli studenti possono infatti ambire a lavorare in uno studio di architetti, in uno studio di design e di progettazione, per aziende e marchi importanti del mondo dell’arredamento e anche in punti vendita che offrono la progettazione di ambienti interni ai loro clienti, tutti posti di lavoro di tutto rispetto per i quali ormai una laurea non è più necessaria ma sono sicuramente necessari il talento, la grinta e la determinazione. Segnatevi allora ad un corso di interior design e fate diventare i vostri sogni una solida realtà.

Università e formazione: le lingue saranno sempre più la killer application per trovare lavoro

Con la crisi nera che oggi attanaglia il mondo del lavoro è indispensabile, da parte di chi frequenta l’università oggi, acquisire competenze e valore aggiunto nella formazione. Come contraddistinguersi quando si affronterà il mondo del lavoro? Addirittura oggi anche per fare un master non pagato ci sono le file di laureati fuori. Specialmente per le aziende famose e che possono, con un passaggio all’interno, dare delle buone carte per poi presentarsi alle aziende di quel settore. Quindi questo spiega perchè molti studenti in estate vanno a seguire corsi per la preparazione IELTS .

Insomma quello che può fare la differenza nell’avventura post universitaria di uno studente sono proprio la conoscenza fluida di una lingua. Da qui si porrebbe la domanda: quale lingua? Studiare l’inglese o una lingua emergente come il cinese? Se vi state ponendo questa domanda siete fuori strada! Oggi la conoscenza fluida e avanzata della lingua inglese è proprio il minimo sindacale. Il vero valore aggiunto è la conoscenza, oltre all’inglese, dello spagnolo e magari del cinese, lingua del futuro.

Quindi è proprio il caso, in estate, quando i corsi universitari sono finiti, di frequentare un serio corso di lingua inglese magari proprio a Londra. Ci sono delle scuole di lingue che offrono dei pacchetti con soggiorni a casa di famiglie e magari un lavoretto da svolgere finito i corsi.

Il vantaggio di frequentare un corso all’estero è evidente: sarà una full immersion totale: a scuola, a casa, sul lavoro. E’ questo il modo migliore per apprendere al meglio una lingua straniera.

Il marketing non convenzionale e le nuove frontiere della comunicazione

Incontro: “Il marketing non convenzionale e le nuove frontiere della comunicazione

Milano, 15 settembre 2009

Rinnovata la collaborazione tra FERPI e Formaper (l’azienda speciale della Camera di Commercio di Milano) anche per il 2009.

Il prossimo incontro “Il marketing non convenzionale e le nuove frontiere della comunicazione” si terrà a Milano, (Via Santa Marta, 18) il 15 settembre, con la docenza di Antonio Gherardelli.

Un rapporto quello con Formaper – formalizzato in un protocollo siglato dalle due organizzazioni due anni fa – che nel 2009 prevede diverse iniziative congiunte: dai convegni ai seminari per le piccole e medie imprese; dagli incontri formativi che i giovani imprenditori alla consulenza per coloro che intendono avviare un’attività nel settore delle Relazioni Pubbliche e della comunicazione.

Una proposta articolata e diversificata che offre a target diversi la possibilità di approfondire alcuni temi o di avvicinarsi alla professione. Un programma in grado di fornire idee e strumenti a tutti coloro che parteciperanno.

Informazioni e iscrizioni
Segreteria Corsi Formaper, (azienda speciale Camera di Commercio di Milano)
Via Santa Marta, 18 – 20123 Milano
Tel. 02/85155385
Fax 02/85155331
segreteria.corsi@formaper.it
www.formaper.it

Consulta il nostro network di blog dedicati all’impresa.


Outdoor Training BarCamp

L’ Outdoor Training BarCamp è la prima non-conferenza in Italia sulla formazione esperenziale Outdoor. Le teorie di apprendimento degli adulti più utilizzate nella formazione evidenziano come senza un adeguato ancoraggio alla vita reale delle persone non possa essere raggiunto un apprendimento vero, sufficiente e persistente. Tra le nuove strade formative la formazione esperenziale Outdoor rappresenta sicuramente una delle metodologie più efficaci ed efficienti. Si tratta di percorsi formativi svolti nella natura ed all’aria aperta, in cui i partecipanti, incontrandosi fuori dai ruoli e dai contesti organizzativi consolidati e rigidi, vivono un’esperienza d’apprendimento emotivamente coinvolgente, affrontando attività e situazioni nuove e spesso impreviste. Ai momenti di azione, vengono affiancati momenti di valutazione in aula per riflettere sulle esperienze vissute, sviluppando così le competenze target e le capacità di apprendere dall’esperienza.

L’OutdoorTrainingBarCamp si svolgerà venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre 2009.

Dove
L’evento sarà ospitato dal Trentino Outdoor Camp, via Gole, 105 – 38025 Dimaro (Trento) – c/o Rafting Center Val di Sole

Obiettivi dell’incontro
Gli Obiettivi dell’incontro sono:

•condividere metodologie e strumenti per la progettazione e la realizzazione di percorsi formativi Outdoor;
•creare e consolidare relazioni tra le figure che operano e/o fruiscono della formazione esperenziale;
•presentare, provare esperienze di apprendimento;

•coinvolgere diverse figure del mondo della formazione (incluso i referenti aziendali) ….. potremmo produrre del valore interessante …

A chi è rivolto
L’evento è rivolto a tutti gli enti e le figure che operano nel mondo della formazione (Società ed agenzie di Formazione, formatori, ….) e alle figure che fruiscono delle metodologie Outdoor per la formazione delle proprie Risorse Umane (aziende, Pubbliche Amministrazioni, ….).

Cos’è un BarCamp

BarCamp e’ una nonconferenza [….] che nasce dal desiderio delle persone di condividere e apprendere in un ambiente aperto e libero. Il BarCamp è una non-conferenza collaborativa, dove chiunque può “salire in cattedra”, proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la divulgazione e la diffusione delle tematiche trattate. Una non conferenza (unconference) il cui tema di discussione è deciso dai partecipanti piuttosto che prestabilito in anticipo dagli organizzatori, una riunione aperta i cui contenuti vengono proposti dai partecipanti stessi.

Info e iscrizioni:
http://barcamp.org/OutdoorTrainingBarCamp