Archivio della categoria: Università di Messina

Corso di Laurea a Locri

Un tavolo di concertazione sarà aperto in tempi brevissimi e avrà la finalità di far ripartire il corso di laurea in scienze sociali che è tenuto a Locri dalla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Messina. La decisione è stata presa dal Senato accademico in considerazione dell’autorevole intervento del presidente della Regione Calabria, dott. Giuseppe Scopelliti che ha incontrato recentemente il rettore a Messina e ai suoi successivi positivi interventi per trovare soluzione ad un problema che interessa tutta la Locride.
Il Senato ha ritenuto di dover tenere in dovuta considerazione l’appello degli studenti di Locri per il valore sociale e il significato morale che la presenza di un corso di laurea in Scienze Sociali ha nel territorio della Locride.
Il Senato ha valutato positivamente il fatto che l’Università possa partecipare con una parte possibile di impegno finanziario al progetto.
Il prof. Andrea Romano, preside della Facoltà di Scienze Politiche, curerà l’avvio del tavolo di concertazione la cui precisa composizione, dopo i necessari contatti della presidenza della regione Calabria, sarà definita dal Rettore e dal Senato Accademico.
«L’Università di Messina – ha dichiarato il prof. Tomasello – non poteva restare indifferente alle richieste del presidente Scopelliti che già a pochi giorni dall’elezione alla guida della regione Calabria che ha posto con forza il problema alla nostra attenzione.
Da parte nostra guardiamo, per tradizione, con grande attenzione ai problemi degli studenti Calabresi e siamo lieti che con questa nuova amministrazione guidata con competenza e passione dal presidente Scopelliti, si è aperta a una nuova era di fattiva e concreta collaborazione tra le due istituzioni».

L’università di Messina diventa mobile

L’ Università di Messina diventa “mobile”, con iUnime. Convegni, conferenze, appuntamenti, informazioni e notizie aggiornate in tempo reale saranno fruibili collegandosi, tramite il proprio cellulare, al sito http://m.unime.it , versione mobile del sito www.unime.it.
Il servizio è in fase di sperimentazione e costituisce un’innovazione assoluta nell’ambito del Sistema Universitario Italiano.
iUnime, ottimizzato per cellulari e palmari di nuova generazione, è pensato per tutti i docenti e gli studenti che, trovandosi lontano da un computer, desiderano tenersi aggiornati sulle attività del nostro Ateneo. L’accesso al servizio è consentito utilizzando la maggior parte dei telefoni cellulari e dispositivi mobili muniti di browser e collegamento GPRS UMTS/HSDPA o WI-FI.

Università di Messina: firmata una convenzione con la Costa d’Avorio

Una convenzione finalizzata allo sviluppo della Costa d’Avorio è stata firmata nei locali del rettorato dal Rettore, prof. Francesco Tomasello,  dell’ Università di Messina, dal Delegato dell’Università di Abidjan di Cocody, prof. Thiam Assan e dal Sindaco del comune di Mazzarrà Sant’Andrea, dott. Carmelo Navarra.
I progetti facenti parte dell’accordo di collaborazione sono quattro: la Summer school, la proposta di finanziamento di un programma di intervento per la Costa d’Avorio da inoltrare al Ministero degli Affari Esteri, la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra il Collegio dei Geometri della provincia di Messina e la Costa d’Avorio per collaborare in tutte le attività tecniche che possono vedere impegnata la categoria professionale dei geometri, e l’invio da parte dell’Università di Messina in Costa d’Avorio di materiale didattico e/o medicale dismesso ma ancora utilizzabile.
In riferimento alla Summer school, c’è già la disponibilità del Consorzio Federico II di accogliere presso le proprie strutture di Montalbano Elicona, nel periodo agosto-settembre da 10 a 20 studenti, con la partecipazione finanziaria del Consorzio Tirreno Ambiente (di cui il Comune di Marrarrà Sant’Andrea è socio), del Collegio dei Geometri della Provincia di Messina e dell’Ance Sicilia.
Quattro i settori formativi concordati, per cui il gruppo dei partecipanti sarà composto per il 25% da medici che potranno frequentare l’A.O.U. “Policlinico G.Martino” e per il restanti 75% da diplomati degli istituti tecnici della Costa d’Avorio, un terzo destinati al settore dell’acquacoltura, un terzo al settore allevamento e trasformazione delle carni ed un terzo al settore ambiente.
Nel corso dell’incontro, il dott. Franck Guei, consigliere speciale del Presidente della Repubblica della Costa d’Avorio, manifestando grande entusiasmo per l’accordo siglato, ha anche proposto la possibilità di continuare il programma formativo avviato in Sicilia, in Costa d’Avorio.