Archivio tag: università bologna

Corsi Università presso il Dickinson Center for European Studies

Corsi presso il Dickinson Center for European Studies
L’ Università di Bologna bandisce ogni semestre un concorso per frequentare i corsi attivati presso la sede di Bologna del Dickinson Center for European Studies.

Per essere ammessi alla frequenza dei corsi è indispensabile avere una buona conoscenza della lingua inglese. I corsi sono a frequenza obbligatoria e possono essere riconosciuti come attività didattica dall’Università di Bologna. Ai partecipanti è garantita l’esenzione dalle tasse di iscrizione presso il Dickinson Center, mentre sarà a loro carico tutto il materiale di consumo (libri, fotocopie, ecc.).

Per il 2° semestre dell’a.a. 2009/10 il Dickinson Center di Bologna ha attivato corsi diretti esclusivamente a studenti iscritti alle Facoltà di Economia, Giurisprudenza, Scienze Politiche (Bologna e Forlì), Scienze della Formazione, Lettere e Filosofia, Lingue e Letterature Straniere, Scienze Statistiche, Conservazione Beni Culturali (Ravenna).
La scadenza per la presentazione della domanda di ammissione ai corsi è fissata per il 20 gennaio 2010.


Università Bologna: bando Leonardo

Il programma Leonardo da Vinci favorisce la cooperazione tra le università e le imprese, promuovendo la formazione professionale e l’utilizzo delle nuove tecnologie.

Presentazione
Leonardo è un programma finanziato dall’Unione Europea con l’obiettivo di favorire lo sviluppo della cooperazione università/impresa in materia di formazione professionale, con particolare riferimento all’utilizzo di nuove tecnologie. Il programma prevede l’erogazione di un contributo finanziario per coprire parte delle spese sostenute dai neolaureati che compiono un periodo di stage presso imprese o organizzazioni situate in altri Stati membri dell’Unione Europea (UE) o dello Spazio Economico Europeo (SEE).

Per l’anno 2009/10 sono disponibili 37 contributi Leonardo: in questa pagina (sezione “in evidenza”) troverete il bando e i 6 allegati che ne fanno parte integrante.

Il bando è riservato ai laureati dell’ Università di Bologna.

I tirocini dovranno essere reperiti in modo autonomo da parte del candidato; le scadenze sono: 28 gennaio 2010 per la registrazione da parte dell’azienda (e il contestuale caricamento dell’offerta di tirocinio) nell’applicativo tirocini; 1 febbraio 2010 per la presentazione della domanda on line da parte del candidato.

Consigliamo infine di leggere attentamente il bando e di contattarci per eventuali dubbi.


Università Bologna: 65 posti da ricercatore

Il sito dell’ Università di Bologna comunica: Bandi per complessivi n. 65 posti da ricercatore a tempo indeterminato

Il Senato Accademico del 14 dicembre scorso ha autorizzato una nuova tornata concorsuale destinata al reclutamento di personale ricercatore a tempo indeterminato.
Sono stati pubblicati nella G.U. n. 99 del 29 dicembre 2009 gli avvisi relativi ai bandi per complessivi n. 65 posti di ricercatore. Di questi, n. 55 posti sono cofinanziati dal ministero nell’ambito delle risorse destinate a garantire una più ampia assunzione di ricercatori per l’anno 2008 – (D.M. 298/2008). In applicazione di quanto previsto dalla Legge 1/2009, la valutazione comparativa dei candidati sarà effettuata sulla base dei titoli illustrati e discussi davanti alla commissione e dalle pubblicazioni dei candidati.

Maggiori informazioni possono comunque essere richieste via mail a Ufficio Concorsi Docenti o telefonando ai numeri 051/20989 75 46 47.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato al 28 gennaio 2010.

L’elenco completo dei concorsi con il dettaglio delle Facoltà e dei Settori Scientifico Disciplinari di riferimento, nonché copia integrale dei bandi di concorso sono consultabili e scaricabili collegandosi al seguente link, selezionando seconda tornata 2009 (dicembre 2009):
www.apers.unibo.it/provalcom_new/provalcom_portale.aspx


Università di Bologna, sottoscritto il Contratto Collettivo Integrativo di Lavoro

 

Università di Bologna, sottoscritto il Contratto Collettivo Integrativo di Lavoro

Destinatario dell’accordo il personale tecnico-amministrativo.

L’ipotesi di Contratto Collettivo Integrativo di Lavoro, siglata il 1° ottobre 2009, è stata approvata dalle assemblee dei lavoratori con solo 14 astensioni, divenendo pertanto operativa e anticipando i decreti attuativi varati il 9 ottobre.

Significativo è il risultato conseguito sulla composizione del fondo, che ottiene il reintegro della somma spesa per le progressioni orizzontali previste nel precedente contratto, pari a poco più di 1 milione di euro, e sconta pertanto solo il taglio del 10% previsto dalla legge 133.
Ciò ha consentito di confermare l’indennità mensile di ateneo (IMA) a 89 euro lordi mensili.


Questo integrativo contiene anche, per il secondo anno consecutivo, una tornata di Progressioni Orizzontali, relative al biennio 2007-2008, che vede, come la precedente, un incremento del fondo ad esse destinato maturato nel corso del 2008.

Di rilievo anche l’apertura del tavolo bilaterale sull’Organizzazione del Lavoro, atteso momento di confronto in vista delle molte novità legislative già avviate e di quelle in arrivo.

 

Via: www.flcgil.it